Controlla disponibilità!

Data Arrivo

Data Partenza

Persone

Codice promo

Vela


L'Argentario rimane, per molti, il centro ideale della nautica dell'alto Tirreno. La Scuola Vela Federale dello Yacht Club Santo Stefano, affiliata dal 1961 alla FIV - Federazione Italiana Vela - rappresenta una tra le più antiche, rinomate e apprezzate realtà veliche italiane e della Costa tirrenica. In essa, si organizzano divertenti e formativi corsi di vela tenuti da qualificati istruttori federali FIV. I corsi sono rivolti a principianti ed esperti, ai bambini, ragazzi e adulti. Vengono suddivisi in iniziazione, perfezionamento, allenamento e regata e si tengono su piccole imbarcazioni a deriva mobile. Per garantire la sicurezza in mare, la Scuola Vela dispone inoltre di tre gommoni di assistenza. Tutti gli allievi e le barche sono comunque assicurati RCT , infortuni a terra e in acqua. Inoltre, in quanto ospiti dei Villaggi Gitav, è possibile usufruire di tariffe particolari e agevolate.

La spiaggia del Club degli Amici Camping Village ospita la Mal di Mare, una scuola di vela federale attiva da più di trent’anni. In un clima particolarmente benefico in cui “ci si sente a casa”, Mal di Mare, dal 1995, ha spostato l’attenzione sui più piccoli e poi sui più fragili. Non solo didattica e tecnica riguardanti il navigare ma anche ascolto dei loro problemi e cura della relazione. Proprio per questo, molti giovani allievi replicano l’esperienza ogni anno fino a diventare straordinari istruttori didattici ed emotivi. Dal 2008, con il percorso “Gioventù salata”, sono stati coinvolti ragazzi tra i 13 e i 18 anni in un incredibile progetto: navigando per qualche giorno tutti insieme e dividendo gli spazi ristretti delle imbarcazioni, viene insegnato loro a convivere gli uni con gli altri. E poi ancora Handy Cup, la più grande manifestazione di solidarietà e di vela in Italia che si svolge accogliendo a bordo delle barche partecipanti disabili e giovani che in qualche maniera vivono sulla loro pelle il disagio sociale. Non solo scuola e formazione, quindi, ma incontro, condivisione, rispetto e desiderio di sfiorare, uniti, l’orizzonte.

Potrebbe interessarti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni